Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

L'addio ad un amico che non abbiamo mai incontrato

Da alcuni anni a febbraio il CSI Vallecamonica incontra il Presidente della Comunità Montana e l’assessore allo sport di questo ente. Un incontro per illustrare l’attività e il programma della nostra associazione e per confrontarsi su alcuni progetti. L’appuntamento di quest’anno ci avrebbe permesso di conoscere il nuovo Presidente Sandro Farisoglio. Purtroppo una malattia spietata ha impedito questa conoscenza. Siamo sicuri che ci sarebbe stata piena sintonia tra il CSI Vallecamonica e il Presidente che ha vissuto in prima persona lo sport, uno sport di fatica e sacrificio come l’atletica e quindi sarebbe stato facile per lui comprendere la fatica della nostra associazione. Prima di assumere la guida della Comunità montana e del Bim aveva ricoperto per dieci anni l'incarico di sindaco di Breno. Un primo cittadino vicino alle realtà sportive brenesi compreso il Gruppo Sportivo dell’Oratorio. Un amministratore attento alle necessità e alle urgenze della sua valle, per questo siamo sicuri che insieme all’assessore Massimo Maugeri avremmo trovato un altro nostro amico e sostenitore. La vita ha scelto per Sandro un’altra strada, ha impedito questo incontro e non ci ha permesso di intraprendere con lui un cammino sicuramente proficuo per lo sport educativo in Vallecamonica. Anche il CSI camuno quindi piange un giovane innamorato della propria terra che ha sognato di cambiarla, un po’ quello che ha fatto, nel mondo sportivo, la nostra associazione in questi quarant’anni. Alla famiglia il cordoglio di tutto il CSI camuno. "Sandrino" ti sia lieve la terra.