Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Alla ricerca di tracce di sport

È partita una nuova stagione dell’attività polisportiva. Centinaia di ragazzi si misureranno nei tornei di calcio, minivolley e pallavolo. Ad arricchire il programma le feste che mettono in risalto il valore del gioco. Ogni stagione è caratterizzata da un tema che lega i diversi momenti. Un tema che è servito anche da spunto di riflessione per altre iniziative del CSI Vallecamonica nel corso degli anni. Quest’anno alle categorie giovanili la Commissione Tecnica propone “Tracce di sport”. Una breve cerimonia di inaugurazione dei tornei, al termine della festa di Breno, ha invitato tutte le squadre a riconoscere le “tracce di sport” che “possono aiutarci a vivere i valori cristiani e sociali mettendo al centro dell’attenzione il bene dei bambini e dei ragazzi”. In ogni paese della Vallecamonica troviamo una traccia importante lasciata dall’attività sportiva. L’esempio sportivo di una donna o un uomo, il dirigente o l’allenatore appassionato dell’educazione sportiva, il gruppo sportivo che da tanti anni è impegnato nella promozione dello sport tra i giovani. Ancora una manifestazione o un evento che ha segnato la vita del proprio paese o del gruppo sportivo. Un gemellaggio nello sport. Testimonianze, racconti, storie che hanno contraddistinto la storia sportiva del proprio paese. Il CSI Vallecamonica invita i ragazzi dell’attività giovanile e tutte le altre realtà sportive dell’Associazione a raccogliere queste tracce sotto forma di fotografie, filmati, scritti e disegni. Questa stagione segna il quarantesimo anno di attività del CSI in Vallecamonica e queste tracce, messe insieme, possono essere una maniera significativa per festeggiare questa ricorrenza. Nei prossimi giorni definiremo meglio l’iniziativa e inviteremo tutte le società sportive a contribuire. Iniziate a frugare negli archivi, sui solai, contattate le persone che possono darci una mano a conservare queste tracce di sport. Poi chissà, se qualcuno ci darà una mano, potrebbe nascere qualcosa da conservare a futura memoria.