Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Defibrillatori: le iniziative del CSI Vallecamonica

È un problema non di poco conto per le circa ottanta società sportive affiliate al CSI di Vallecamonica adeguarsi al decreto Balduzzi (decreto 24/04/2013 del Ministero della Salute) che rende obbligatoria la dotazione dei defibrillatori a partire dal 20 gennaio 2016. Ogni impianto sportivo deve dotarsi del defibrillatore e i volontari vanno formati. La Presidenza Nazionale dell’Associazione ha lanciato una campagna di informazione, sensibilizzazione e sostegno ai Comitati territoriali CSI e alle società sportive affiliate dal titolo “Lo sport che ha a cuore la vita”. Il comitato camuno ha programmato nella prima decade di novembre un incontro informativo sui defibrillatori per spiegare gli obblighi di legge, le modalità operative ed organizzative per adempiere alle disposizioni ed i risvolti regolamentari nell’attività sportiva del CSI.
Saranno anche illustrate le caratteristiche dei defibrillatori automatici e le attenzioni da porre nell’acquisto e nella stipula dei contratti di manutenzione con le ditte fornitrici con la possibilità di costituire dei gruppi di acquisto per ottenere delle agevolazioni sfruttando le convenzioni stipulate a livello nazionale dal CSI. Entro la fine del 2015, in collaborazione con la Comunità Montana e gli enti e le associazioni preposti, sarà avviato un corso di formazione per operatori BLS-D; visto l’alto numero di volontari coinvolti si pensa all’utilizzazione del centro congressi di Boario per una sessione unica collettiva della parte teorica. La parte pratica sarà invece affrontata a gruppi con più istruttori coinvolti in due o tre sessioni. Con questa iniziativa, e con un contributo anche da parte del CSI camuno, saranno ridotti i costi a carico delle società sportive per la formazione degli operatori. I defibrillatori, omologati ai dettami del decreto legge, hanno un costo che si aggira tra i 1200 e 1500 euro con il pericolo di incorrere in acquisti “incauti”, per questo motivo il CSI di Vallecamonica ha deciso di impegnarsi direttamente nella campagna di informazione e formazione fornendo un prezioso supporto ai gruppi sportivi.