Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Festa ai campioni e gemellaggio, chiude la stagione delle bocce

L’ attività delle bocce del CSI Vallecamonica si ferma dopo un anno ricco di appuntamenti. Il lungo torneo che ha visto protagoniste tredici formazioni è stato intervallato dalle ormai tradizionali festa che scandiscono la stagione delle bocce e contribuiscono a rendere amichevole il clima all’interno di questo settore sportivo. Un campionato che si è risolto con la sfida finale nel bocciodromo di Ceto tra la Segheria De Marie, inserita nella parte alta del tabellone e autrice di un percorso netto con le vittorie sulla ENI Stazione Edolo e la Valgrigna, e l’U.S. Malegno che invece è dovuto passare attraverso il girone di recupero. Per il Malegno le vittorie in sequenza sulla Materiali Edili Gasparini, Studio Giacomini Edolo, ENI Stazione Edolo, Vulcano Calzature Edolo e Valgrigna per poter accedere alla finalissima. La partita decisiva si è risolta a favore della formazione dell’A.S.D. Braone che ha superato l’U.S. Malegno vincendo quindi lo scudetto 2019 delle bocce. La compagine di Braone, composta da Cocchi Andriano - Pagani Walter - Armanni Francarlo, è stata premiata dal consigliere del CSI Vallecamonica Massimiliano Scarsi nel corso della festa finale ospitata nel bocciodromo di Rogno. Salgono sul secondo gradino del podio Furloni Piero - Angeloni Fabio - Furloni Oreste, terzetto dell’U.S. Malegno, e sul terzo il Valgrigna con Gaioni Costanzo, Ricardi Federico e Fanchini Bortolo. La cena tra i partecipanti al torneo di chiusura ha dato l’arrivederci al prossimo campionato del CSI Vallecamonica. Ma la stagione ha avuto una coda associativa con l’imperdibile trasferta dei bocciofili camuni nella vicina Val di sole per onorare, nel bocciodromo di Fucine, il gemellaggio sportivo con gli amici trentini. Una trentina di atleti del CSI Vallecamonica si sono dati appuntamento sul pullman delle meraviglie per questo trasferimento con l’intento di trascorrere una domenica di sport accompagnati da tanta allegria. Come sempre gli amici trentini hanno fatto sentire a casa loro i bocciofili camuni offrendoci ospitalità e tanta simpatia per tutta la giornata. Adesso un po’ di riposo con alcuni tornei serali estivi per darsi appuntamento a settembre nella riunione delle società sportive che programmerà la nuova stagione delle bocce. Con la speranza si avere nuove squadre che arricchiscano il gruppo affiatato degli appassionati di questo sport e, soprattutto, ci siano giovani atleti disposti ad imparare la bellezza delle bocce.

Tags: