Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Il basket del CSI Vallecamonica mix tra giovani ed esperienza

Terzo appuntamento per il circuito di basket del CSI Vallecamonica. Nel palazzetto dello sport di Darfo si è disputato il terzo dei dieci tornei in programma in questa stagione per la pallacanestro. È il ritorno del basket nelle attività sportive del CSI camuno ma, soprattutto è il debutto sul territorio del basket 3vs3 che nel 2020 troverà spazio anche negli sport olimpici. Sono sette le squadre iscritte a questa prima esperienza e le iscrizioni restano sempre aperte. Ogni giornata si articola in un torneo dove tutte e sette le formazioni si confrontano per disputare poi semifinali e finali. Due ore massacranti di incontri a raffica, con un breve intervallo per rifiatare, disputati sulle due metà campo del palazzetto. A confrontarsi due generazioni: i giovani dell’U.S. Malonno e i vecchietti delle altre quattro compagini. Tempi compressi per non tenere impegnata la palestra più di tanto e che giocato all’aperto, in primavera/estate, può diventare un’attività coinvolgente e uno spot per avvicinare i giovani alla pallacanestro. L’esperienza è nata su pressione delle società sportive che da alcuni anni cercano un modo per rilanciare il basket sul nostro territorio. Un’organizzazione semplice ed efficace con un unico neo: la mancanza di arbitri. A dare una mano al CSI Vallecamonica è stato il Comitato di Brescia che mette a disposizione due giovani arbitri per i pomeriggi in palestra. Tra gli appassionati si sta cercando qualcuno disponibile a dedicarsi alla direzione arbitrale per dare così continuità a questa esperienza. Regole semplici che permettono senza problemi allo spettatore di seguire con interesse questa girandola di partite. Dal punto di vista tecnico il campionato è dominato dagli Ennemies Stella Rossa che a Darfo hanno infilato la terza vittoria consecutiva; con in campo due giocatori che hanno militato in serie B gli Enemies dominano la finale sconfiggendo la Rohirrim, seconda forza del torneo. Nella finale di consolazione i Pappagalli U.S.O. Angolo superano il Malonno Z e rafforzano il loro terzo posto in graduatoria. Le tre formazioni giovanili dell’U.S. Malonno restano ancora una volta fuori dal podio ma con gli insegnamenti dei cestisti delle altre squadre riusciranno prima della fine della stagione ad entrare nelle fasi finali dei tornei. Prossimo appuntamento tra quindici giorni in una palestra ancora da definire.