Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Il Consiglio di Comitato approva bilancio, progetti e buon anno CSI

Stampa

Via libera al bilancio di previsione per il 2020, i consiglieri del CSI Vallecamonica hanno votato all’unanimità il documento che fornisce le indicazioni per l’attività del Comitato camuno nel prossimo anno. Un bilancio realistico basato sui dati del 2019 che hanno registrato un calo nelle sponsorizzazioni private e nel tesseramento, diminuzioni compensate dal risparmio su alcune voci del bilancio. L’impegno del consiglio è quello di non ritoccare le entrate ordinarie, tradotto in parole povere di non aumentare i costi per le società sportive. Ci sarà da lavorare su altre voci del bilancio ma la linea di non pesare sui bilanci dei gruppi sportivi seguita negli ultimi anni proseguirà anche nella prossima stagione sportiva. L’incontro del Consiglio si è aperto con la riflessione di don Battista Dassa, Assistente ecclesiastico dell’associazione. Pensieri incentrati sul concetto del gioco di squadra con la parola “Comunità” che diventa fondamentale nel CSI e nelle società sportive. “Una società sportiva che abita l’oratorio, la parrocchia, il quartiere, il paese e che anima queste realtà offrendo opportunità e luoghi di incontro. Solo nell’esperienza comunitaria si rinsaldano legami profondi fra le persone e le persone comprendono il valore di una coscienza civile”, queste sono le parole contenute nel progetto culturale della nostra associazione. La preghiera, con gli auguri di Natale, che ha concluso la riflessione è quella di don Tonino Belli e che richiama il concetto di comunità e di cammino che il CSI non deve mai abbandonare. “Mettiamoci in cammino, senza paura. Il Natale di quest’anno ci farà trovare Gesù e, con Lui, il bandolo della nostra esistenza redenta, la festa di vivere, il gusto dell’essenziale, il sapore delle cose semplici, la fontana della pace, la gioia del dialogo, il piacere della collaborazione, lo stupore della vera libertà, la tenerezza della preghiera. E allora, dal nostro cuore, non più pietrificato dalle delusioni, strariperà la speranza.” All’ordine del giorno la richiesta del CSI Vallecamonica al CSI regionale di un chiarimento sui “confini” dell’associazione. Il recente caso di una società sportiva camuno passata al Comitato di Bergamo per svolgere l’attività sportiva ha portato alla discussione su come si devono comportare i Comitati in queste situazione. C’è la prassi dell’affiliazione e del tesseramento al comitato dove “risiede” la società sportiva che però non è sostenuta da nessuna regola scritta. Al Consiglio regionale il CSI Vallecamonica chiederà di mettere chiarezza per evitare fraintendimenti e frizioni. Nelle scorse settimane un incontro con la Dottoressa Stefania Bellesi, Responsabile della Promozione salute dell’AST della montagna, ha dato seguito alla collaborazione avviata lo scorso anno. Dalla partecipazione ai convegni e alle serate di formazione per i nostri allenatori il rapporto di collaborazione con l’AST compie un ulteriore passo in avanti. Tre le idee al centro del confronto che saranno approfondite nei prossimi mesi: pausa attiva nelle scuole, merenda (e alimentazione) sana e corretta e gruppi di cammino. Una collaborazione che si inserisce alla perfezione nel discorso iniziale di una comunità che condivide gli stessi valori. Si avvicina la data di sabato 4 gennaio, appuntamento con “Buon anno CSI” che da due anni accompagna la nostra associazione nell’inizio del nuovo anno. Non è ancora stato scelto l’oratorio dove sarà ospitato l’evento, sono stati individuali due oratori della media/bassa Vallecamonica che saranno contattati nei prossimi giorni. Il programma prevede la celebrazione della Santa Messa, le premiazioni dei campionati di calcio delle categorie Juniores e Femminile che per il ridotto numero di squadra si concludono a dicembre, i riconoscimenti agli allenatori Under 35 e la conclusione della celebrazione del 40° di fondazione del CSI Vallecamonica. I Consiglieri hanno iniziato a parlare anche dell’Assemblea delle società sportive che il prossimo anno avrà il compito di eleggere il nuovo Consiiglio di Comitato. Elezione che slitta praticamente di un anno in quanto il CSI nazionale ha deciso di allinearsi con l’elezione del CONI in programma nel 2021. Data probabile di svolgimento dell’assemblea è quindi tra dicembre 2020 e gennaio 2021 aspettando le indicazioni del CSI nazionale. Parte finale dell’incontro dedicato all’interessante iniziativa del basket 3vs3 e agli sviluppi positivi di CSI nel mondo, progetto che vede avvicinarsi alcuni giovani interessati al volontariato sportivo nel mondo.

Tags: