Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Il record delle viole

È un momento strepitoso per il podismo del CSI Vallecamonica. Artogne, Angolo e Rogno, le tre classiche della corsa camuna quest’anno per una singolare coincidenza una in fila all’altra, hanno registrato il pieno di partecipazione e un livello tecnico di prim’ordine. Nella quarantaseiesimo edizione della “Marcia delle viole”, organizzata dal’Unione Sportiva Rogno, sono stati oltre novecento gli iscritti. Tra questi un gran numero di giovanissimi che hanno dato vita a gare combattute ed emozionanti. Folto il gruppo dei cuccioli ai nastri di partenza con il solito Matteo Ronchis (Poliscalve) a guidare la fila, dietro di lui nei maschi secondo posto per Alessandro Duci (G.S.O. Darfo) e il compagno di squadra Cristian Garatti. Ancora Poliscalve sul gradino più alto del podio nella gara femminile dove a vincere è Eva Balduzzi seguita da Giorgia Lazzaroni (G.S.A. Sovere) e Yasmine Yakoubi (Polisportiva Oratorio Piancamuno). Conferme anche negli esordienti con Cristian Di Maio (Polisportiva Ossimo) primo tra i maschi davanti alla coppia dell’U.S. Rogno Riccardo Fardelli e Gioele Toini; nella gara femminile successo di Elisa Epis (G.S.A. Sovere) che precede la compagna di società Chiara Regonesi e Giorgia Marroccoli (G.S.O. Darfo). I ragazzi sono invece terreno di conquista per la società di casa che piazza al primo posto nella corsa maschile Pietro Reboldi, seguito da Camillo Filippi (Aido Artogne) e Cristian Benzoni (G.S.A. Sovere) e Angelica Carrara che mette in fila la coppia del G.S.A. Sovere Bianca Frigerio e Elena Del Bello. Ancora una bella gara quella riservata agli allievi vinta da Luca Poiatti (Polisportiva Oratorio Piancamuno) davanti a Simone Fioroni (Podistica Valle Adamè), dominatore delle ultime prove di Coppa Camunia, e al portacolori dell’U.S. Rogno Nicola Morosini. Doppietta della società organizzatrice nella gara femminile grazie a Anna Surini e Ludovica Fettolini, completa il podio Silvia Berta (G.S.A. Sovere). Prova di alto livello tecnico nella gara maschile della Marcia delle viole; a fare corsa di testa sono i giovani Francesco Agostini e Iacopo Brasi (Atletica Rodengo Saiano) che, a passo di record, arrivano appaiati sulla linea del traguardo. Dietro di loro, autori di ottime prestazioni, si sono piazzati Davide Pilatti, Stefano Pelamatti (Podistica Valle Aadmè) e Stefano Moraschetti (Podistica Valle Adamè). Salgono sul podio delle diverse categorie maschili anche Nicola Serpellini (G.S.A. Sovere), Nicola Abondio (G.S.O. Darfo), Maurizio Cretti (G.S.A. Sovere) e Luigi Forchini (G.S.A. Sovere). Prosegue la striscia di sucecssi di Stefania Cotti Cottini (Aido Artogne) che a Rogno precede sulla linea del traguardo Maria Cossetti (Ateltica Ci.Ma) e Gaia Sanzogni (Atletica Ci.Ma). Buone prestazioni, tra le donne, anche di Anna Tottoli (U.S. Rogno), Tiziana Bianchini (G.S.O. Darfo) e Elisabetta Scolari (G.S.O. Piamborno). Nella classifica di società strepitoso successo del G.S.A. Sovere, che ha iscritto alla prova di Coppa Camunia settanta atleti, primo davanti all’U.S. Rogno e al G.S.O. Darfo. Naturalmente grande soddisfazione per gli organizzatori per la partecipazione e la qualità degli atleti al via che hanno reso indimenticabile il quarantaseiesimo appuntamento con la camminata di maggio a Rogno. Prossimo appuntamento del circuito podistico giovedì 23 maggio a Piancamuno dove in serata è in programma la Camminata di Santa Giulia organizzata dalla Polisportiva Oratorio Piancamuno.

Tags: