Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

In duecento corrono nel borgo di Bienno

Peccato avere due manifestazioni podistiche a pochi chilometri di distanza con il risultato di provare agli appassionati la possibilità di partecipare ad entrambe. Mentre il CSI ha dato appuntamento nel centro storico di Bienno per la terza edizione della “Corri nel borgo” diverse centinaia di persone hanno festeggiato la Cooperativa Arcobaleno con una camminata da Breno a Piamborno. A completare il quadro della domenica podistica la prima prova del campionato regionale di corsa su strada del CSI a Mezzegra, in provincia di Como, e una mezza maratona valida per il campionato provinciale. Queste sovrapposizioni hanno ridotto il numero di iscritti alla prova di Bienno anche se alla fine sono stati oltre duecento i partecipanti. Qualche assenza, ma non troppe, nelle tre gare giovanili che complessivamente hanno visto gareggiare una ottantina di ragazzi e ragazze. Nella prova riservata ai cuccioli in evidenza nella corsa maschile la coppia della Polisportiva Ossimo Edoardo Rivadossi e Christian Di Maio e Fabian Carrara (Atletica Alto Sebino); la prova femminile vede piazzate ai primi posti Nicole Murtas (Polisportiva Piancamuno), Angelica Carrara e Sara Macario (Atletica Alto Sebino).Nonostante l’assenza di Nicola Morosini l’U.S. O. Angolo ha monopolizzato il podio degli esordienti maschili con Roberto Ghitti che precede Pietro Reboldi (Oratorio Gorzone) e il compagno di società Jacob Baffelli. Nella gara femminile doppietta dell’Atletica Alto Sebino grazie a Ludovica Fettolini e Sofia Prudenza, terzo posto per la portacolori della Polisportiva Ossimo Sofia Rivadossi. Ennesimo successo stagionale per Francesco Randazzo (Atletica Alto Sebino) che precede Stefano Passeri (Polisportiva Edolese) e Lorenzo Catotti (U.S.O. Angolo) mentre nelle ragazze il primo posto non sfugge ad Alessandra Nolaschi (Podistica Valle Adamè), seconda e terza le atlete di Rogno Sofia Macario e Sara Medici. Ridotta al minimo la partecipazione nella gara riservata agli allievi dove in campo maschile si assiste all’assolo di Andrea Cretti, secondo Matteo Zubani (Atletica Alto Sebino) e terza piazza per Francesco Zerla (Polisportiva Ossimo); l’allieva della Polisportiva Edolese Federica Eterovich bissa il successo di Artogne precedendo Anna Spandre (Aido Artogne). Due giri di un circuito di quattro chilometri nei dintorni del centro abitato di Bienno, con un passaggio spettacolare tra i vicoli del centro storico, hanno caratterizzato la prova degli adulti. In testa si forma una coppia composta da Davide Pilatti (Polisportiva Edolese) e Stefano Pelamatti (Podistica Valle Adamè); a spuntarla è ancora una volta Pilatti che precede il compagno di fuga e Stefano Moraschetti (Podistica Valle Adamè) terzo in rimonta su Gianfranco Pedersoli (U.S.O. Angolo). Meno agguerrito del solito il lotto delle partecipanti nella corsa femminile conclusa con il netto successo di Stefania Cotti Cottini (Aido Artogne), completano il podio la compagna di squadra Valentina Gelmi e Lucia Delvecchio (Polisportiva Edolese). Salgono sul podio delle diverse categorie anche Massimo Bertoni (G.S.A. Sovere),Maurizio Cretti (G.S.A. Sovere), Paolo Tomasi (Polisportiva Edolese) e Joyce Peter Nyamuhokya (U.S.O. Angolo). Nella classifica di società vince l’Atletica Alto Sebino con un centinaio di punti di vantaggio sull’U.S. Oratorio Angolo, terza piazza per la Polisportiva Ossimo. Il programma della Coppa camunia 2016 prosegue a ritmo serrato domenica 17 aprile con la “Su e giù per Pellalepre” organizzata dal G.S. Oratorio Darfo e dedicata quest’anno a Mario Ghirelli. Appuntamento alle ore 9.00 con la partenza delle categorie giovanili dall’Oratorio di Pellalepre, la gara è patrocinata dall’Amministrazione comunale di Darfo.

Tags: