Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

L'alimentazione sportiva in gioco con il CSI

Nella formazione degli allenatori di calcio e pallavolo quest’anno è stato introdotto anche il tema dell’alimentazione. Una necessità espressa dai mister per rispondere alle domande dei genitori e affiancare alla pratica sportiva anche stili corretti di vita. Per trattare l’argomento il CSI Vallecamonica si è affidato all’ATS della montagna che ha creato all’interno del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria un settore dedicato alla Promozione della salute e degli stili di vita che ha come responsabile la Dottoressa Stefania Bellesi. La disponibilità dell’ATS ha permesso di dare vita ad un’iniziativa che non si ferma al semplice incontro di formazione. Visto che il “committente” è il CSI Sonia Pelamatti, Assistente sanitaria, e la nutrizionista Francesca Taboni, le due relatrici dell’incontro, hanno proposto di giocare con l’alimentazione. Non sarà quindi una serata di pura teoria ma attraverso giochi interattivi a gruppi sarà trattato con gli allenatori il tema “Carboidrati, indice glicemico, sport, parliamone...”. Questo incontro servirà da introduzione ad un altro, già programmato all’interno dei giovedì del benessere organizzati dal comune di Darfo, in programma all’inizio di gennaio. “Lo sportivo non agonista, la giusta alimentazione per una buona prestazione” è il tema della serata informativa ospitata nell’Albergo Aprica e che avrà come relatrici Francesca Taboni, nutrizionista, e Stefania Bellesi, responsabile Promozione della salute Area territoriale Valle Camonica. L’incontro sarà valido per il corso allenatori di calcio e pallavolo. A questa serata i mister del CSI Vallecamonica arriveranno preparati dopo aver partecipato alla prima lezione. La preparazione dell’incontro e gli impegni in ottobre (il mese in rosa dedicato alla prevenzione) delle responsabili dell’ATS rendono necessario lo spostamento della lezione programmata per il prossimo 25 ottobre. Per avvicinare le due date quindi la serata di formazione si svolgerà martedì 11 dicembre. Riteniamo sia importante la partecipazione a questa iniziativa che apre alla collaborazione tra il CSI e l’ATS della montagna come auspicato nel programma di questo quadriennio della nostra associazione. Il CSI, ed in particolare gli allenatori, hanno un ruolo educativo sul territorio e la salute è un tema sul quale possiamo essere protagonisti nella promozione di corretti stili di vita. Dati che suscitano estrema preoccupazione sono quelli relativi al notevole incremento dei casi di sovrappeso e obesità nella nostra popolazione, già a partire dall’età infantile. Le Istituzioni dedicano ai temi della salute e della prevenzione, in particolare nelle fasce di età giovanili, grande attenzione. Non c’è dubbio, infatti, che una corretta alimentazione e un giusto rapporto col cibo nel periodo della crescita costituiscano il fondamento per una vita sana anche in età adulta. Il CSI Vallecamonica ha un’attività giovanile rilevante quindi non può sottrarsi a dare una mano su questo tema.