Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

La missione del CSI

Il convegno del CSI Vallecamonica in programma domenica 20 dicembre

“Siamo convocati intorno a un tavolo, perché ci hanno chiamato. E il Signore che ci chiama per ascoltarlo e per ricevere il suo dono chiedendo a ciascuno di noi di portare qualche cosa. Non interessa tanto o poco, bello o brutto, grande o piccolo, ma a ciascuno qualcosa di proprio. Ciascuno di noi è infatti ricchezza straordinaria e originale. Nonostante le differenze siamo convocati da un unico padre, che desidera che ogni suo figlio stia seduto al medesimo tavolo.” L’omelia di don Alessio Albertini, consulente nazionale del CSI,pronunciata nel corso della s. Messa in occasione dell’incontro di Assisi 2015 sono l’introduzione migliore per l’iniziativa promossa dal CSI Vallecamonica domenica 20 dicembre. L’associazione chiama atleti, dirigenti e allenatori a confrontarsi sull’essere educatori all’interno del CSI alla luce del Vangelo. “Credo che la parola di Dio ci indichi precisamente l’agire come uomini e donne del CSI. Una parola che tradotta in linguaggio sportivo dice: ‘Scendi in campo, buttati!’ Il Vangelo di Luca ci racconta della nascita di Gesù, Dio in carne ed ossa. Scendere in campo allora vuol dire sporcarsi le mani con la realtà non solo con gli ideali. Solo così possiamo rendere concreta la misericordia quando siamo capaci di rendere concrete le nostre scelte. Dopo essere scesi in campo fai una prestazione come si deve. Devi avere una meta davanti. Il Vangelo ci dice “Preparatevi che la salvezza e dinanzi a voi” Dio ci dice che per lui valiamo, che é disposto a fare follie. Quando Dio attraversa la tua esistenza, tu allora comprendi quanto vali, e dai il massimo. Il Csi deve quindi far percepire il grande valore di ogni persona su tutti i campi dei nostri campi. Questa vostra presenza per noi è importante. Ricordati che sempre non sei solo, ma c'è una squadra. Quando si mettono insieme le forze, fuoriesce il lavoro straordinario della persona che ho accanto. Non sono il più bravo e il depositario della felicità ma la posso raggiunger insieme agli altri.”Di esperienza, di volti e di persone del CSI sarà ricco questo incontro ospitato nella sede di Plemo con inizio alle ore 9.30 e suddiviso in tre momenti; la partecipazione alla S. Messa nella chiesa parrocchiale di Plemo, il confronto su alcune testimonianze e il pranzo “povero” di solidarietà. Sospesi gli impegni agonistici per la pausa natalizia, avvicinandosi al Natale e all’assemblea elettiva e ricordando la figura di don Aldo Mariotti che ha regalato preziose testimonianze al CSI di Vallecamonica, l’appuntamento di domenica 20 dicembre assume per la comunità del CSI una particolare importanza per riflettere sul ruolo dell’associazione nelle nostre comunità.