Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Le ciaspole all'esordio nell'attività del CSI camuno

A metà tra sport ed escursionismo le ciaspolate attirano sempre più appassionati e semplici escursionisti anche in Vallecamonica. La consacrazione di questo interesse è la creazione di un circuito di queste manifestazioni promosso dalla Comunità Montana; è nata infatti il “Winter tour” che conta su una ventina di appuntamenti distribuiti in tre mesi. Anche il CSI Vallecamonica si avvicina a questa disciplina approfittando della collaborazione con la località montana della Val Palot. Sfumato l’appuntamento con la tradizionale gara di sci in notturna per motivi organizzativi il CSI sale in Val Palot per assegnare gli inediti titoli di campione camuno delle ciaspole. La scelta per assegnare le maglie di campione è stata quella della “Ciaspalot” organizzata da Lake Run sabato 29 febbraio alle ore 19 con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, della Pro loco di Pisogne e della Comunità Montana del Sebino bresciano.La quota di partecipazione è fissata in 10,00 euro (gratis per i bambini fino a 10 anni) e 6,00 euro per l’eventuale noleggio delle ciaspole. L’iscrizione, aperta fino a giovedì 27 febbraio, si può effettuare con il modulo di iscrizione debitamente compilato in ogni sua parte inviandolo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure in alcuni punti indicati dagli organizzatori. Gli atleti e le atlete del CSI Vallecamonica, per partecipare al campionato camuno, devono indicare la loro iscrizione all’associazione all’atto dell’iscrizione o la serata della manifestazione. È necessario munirsi di attrezzatura adatta ad escursioni in montagna con scarpe o scarponcini con suola antiscivolo, indumenti adatti alle basse temperature e torcia elettrica. Due i tracciati previsti dalla Ciaspalot; il percorso lungo, di 9 chilometri e mezzo, più difficile porta al Rifugio Medeletto (alt. 1.570 slm) con un dislivello di 570 metri. Il secondo tracciato, con la classifica degli atleti del CSI, ha come meta il Roccolo Gervasoni (1.350 slm) per un dislivello di 350 e una lunghezza di 3.900 metri. Il Comitato Organizzatore si riserva la facoltà di variare a sua discrezione il percorso, la durata e le modalità di gestione della manifestazione, in relazione alle condizioni di sicurezza, meteorologiche e di innevamento. La manifestazione si svolgerà anche in mancanza di neve ma sottoforma di semplice camminata in notturna. In ogni caso non sarà restituita né la quota di partecipazione né quella di noleggio. Per ogni informazione ulteriore, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Tags: