Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ottavio Bonino è il nuovo presidente del Panathlon Club di Vallecamonica

La prima conviviale dell’anno 2019 è stata dedicata all’Assemblea dei soci del Club e prevedeva l’elezione del Presidente del Club per il biennio 2020-2021, l’approvazione del rendiconto sul bilancio 2018, la relazione del Collegio di Controllo Amministrativo Contabile, il rendiconto preventivo 2019, la determinazione della quota annuale per il 2019 e la presentazione da parte del presidente del programma 2019 oltre alle varie ed eventuali. La conviviale ha visto all’inizio un momento particolarmente toccante: dopo un momento di silenzio e di riflessione personale, il past president Roberto Gheza ha infatti ricordato il socio Manfredi Bulferi, mancato alcuni giorni or sono. Un momento significativo, emozionante: ‘Manfredi è stato tra i soci fondatori del Club, si è sempre dimostrata una brava persona, un socio che ha vissuto i veri valori del Panathlon’. La Conviviale è poi proseguita con le parole del Presidente che ha ribadito l’importanza dell’Assemblea annuale, a maggior ragione quella di quest’anno che prevedeva l’elezione del presidente del Club per il Biennio 2020-2021. Il presidente ha poi indicato il socio Ottavio Bonino come la scelta del Consiglio come nuovo Presidente. Roberto Gheza ha indicato il futuro presidente come socio giovane del Club ma sempre attivo in termini di idee e di partecipazione, facendosi anche promotore di alcune serate. Le mani alzate di tutti i soci presenti hanno confermato la scelta del Consiglio eleggendo quindi Ottavio Bonino come presidente del Club nel biennio 2020-2021. Queste le prime parole del neo Presidente: ‘Mi sono preso un bell’impegno ma lo assumo volentieri; sono stato preceduto da presidenti molto validi e quindi chiedo l’aiuto di tutti, del Consiglio e di tutti i soci. Ognuno deve dare al Club quello che può. Sarà mio compito continuare sulle tracce dei miei predecessori, quindi ricercare sempre nuovi soci, nuove attività sportive da proporre alle conviviali, un maggior coinvolgimento del genere femminile nel club. Ho ancora un anno di tempo per imparare dal presidente a fare…il presidente’. Il presidente Nezosi ha ringraziato i soci presenti e la presenza degli stessi alle conviviali del 2018 e ha poi confermato il suo impegno per il 2019 perché ‘ci sono ancora alcuni passi in avanti da fare per il nostro Club, alcune correzioni da portare e si dovrà fare tesoro delle esperienze passate per programmare il futuro’. Il presidente Nezosi ha quindi invitato il Tesoriere Giacomo Ducoli a relazionare in merito al consuntivo 2018 e al preventivo 2019. Ha preso la parola il Tesoriere e dopo la sua relazione e la conferma da parte dei Revisori dei Conti e del Collegio di Controllo amministrativo Contabile, i soci presenti (19 su 34 iscritti) hanno approvato all’unanimità il bilancio 2018 e il preventivo 2019. E’ rimasta invariata anche la quota annuale. Successivamente il socio Filippi Pioppi attraverso immagini e filmati ha ripercorso tutte le conviviali dell’annata 2018, evocando commenti ed emozioni legate agli ospiti e alle relazioni ascoltate, alle trasferte del Club a Esine per il baskin, a Breno per il tiro a volo e soprattutto a Maranello-Modena il 29 settembre. Alla luce di ciò che è stato proiettato il past president Gheza ha chiesto ai soci un parere sulle conviviali in modo da avere anche alcuni input per programmare la stagione 2019. Lo stesso Gheza ha poi invitato i soci a moltiplicare gli sforzi per inserire nuovi soci nel Club ‘poiché stiamo invecchiando come Club e i 34 soci attuali dovrebbero sensibilmente aumentare per dare un futuro al Panathlon in Vallecamonica. Insisto anche per aumentare le quote rosa e chiedo anche una maggior presenza dei soci alle uscite del Club, per migliorare la conoscenza reciproca e il crescere dell’amicizia’. Per il programma 2019 il presidente ha confermato la data della prossima conviviale, ‘sarà mercoledì 27 febbraio e protagonista il Bike Trial. Per il resto proporremo magari alcune giornate in esterno per cementare l’amicizia dei soci, cercheremo un maggior coinvolgimento del Club sul territorio attraverso anche l’organizzazione di un convegno nel 2019 o nel 2020’. Il socio Pellegrinelli ha anche proposto una giornata dedicata al Paracadutismo con esperienza pratica nella palestra di lancio dell’Associazione Paracadutisti di Valle Camonica. Il presidente ha raccolto le varie indicazioni dei soci e insieme al Consiglio ne svilupperà l’organizzazione.