Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Parte al rallentatore la stagione del tennistavolo

Non si vedono all’orizzonte segnali positivi per il tennistavolo del CSI Vallecamonica che ha inaugurato la stagione sportiva 2017/2018 ad Angolo Terme. I sintomi di malessere mostrati lo scorso anno sono stati confermati nella gara d’esordio del campionato individuale. Poco più di trenta gli iscritti alla manifestazione, numero inferiore anche alla passata stagione. Si ritorna agli anni dell’esordio di questa disciplina sportiva nel CSI camuno, come ha ricordato con una punta di amarezza un vecchio frequentatore delle palestre. A parziale compensazione il debutto di un gruppo di giovani atleti di Angolo che si allenano nella scuola italiana di tennistavolo che, da quest’anno, collabora nell’organizzazione delle gare tutte in programma nella palestra del centro termale camuno. Tutto bene anche dal punto di vista organizzativo sia per la nuova sede scelta dal Csi che per la novità del Giudice di gara; la prova, anche per il numero ristretto dei partecipanti, è terminata ampiamente prima dei tempi previsti. Ad aprire la stagione del tennistavolo camuno la gara riservata agli esordienti, tonificati da un buon numero di nuovi arrivi. Atleti di casa, tesserati con la Polisportiva Oratorio Piancamuno, sugli scudi con Alice Zappavigna che si impone sul compagno di società, e concittadino, Mirko Galli; completano il podio della categoria, che ha visto impegnati nove pongisti, Gabriele Cerutti (Polisportiva Gratacasolo) e Elena Massaroni (Polisportiva Oratorio Piancamuno). Numeri identici per gli Allievi/Ragazzi dove si impone Ramon Lazzaroni (Polisportiva Gratacasolo) che in finale vince il derby con Loris Prandini. Alle loro spalle si piazzano, nell’ordine, Milena Orsatti (Polisportiva Oratorio Piancamuno) e Marco Pedersoli (Polisportiva Gratacasolo). Nelle passate stagioni erano gli Open a risollevare un po’ il lotto dei partecipanti, nella prima gara stagionale non è purtroppo stato così. Sono solamente tredici gli atleti impegnati nel torneo conclusivo della prima tappa del circuito camuno di tennistavolo. A sfidarsi per il successo sono Nicola Orsatti (Polisportiva Oratorio Piancamuno) e l’esperto Silvano Mazzoli (Polisportiva Gratacasolo). Reduce da una semifinale molto impegnativa conclusa al quinto set Mazzoli ha ceduto il passo abbastanza alla svelta all’avversario più giovane e riposato. Ha mancato per un soffio la finale Laura Boiardi (Polisportiva Oratorio Piancamuno) che alla fine si deve accontentarsi del quarto posto alle spalle della compagna di società Alessia Ramazzini eliminata dal vincitore della prova. Il campionato di tennistavolo camuno riposa ora un mese, prossimo appuntamento ancora ad Angolo Terme venerdì 8 dicembre sempre con inizio alle 17,30. In questa occasione la commissione tecnica promuove un torneo revival richiamando tutti gli atleti che in passato hanno partecipato all’attività promossa dal CSI Vallecamonica. L’idea è quella di trascorrere insieme una piacevole serata in palestra e, chissà, di ravvivare la fiammella della passione per questa disciplina sportiva in qualche ex atleta.

Tags: