Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Per il G.S.O. Breno c'è posto in finale

Sarà il G.S.O. Breno a contendere all’Atletico Aido Artogne la vittoria nel torneo di calcio a cinque del CSI Vallecamonica. I brenesi si impongono di misura nello scontro diretto con il Pota Juniors di Borno nell’ultimo turno delle qualificazioni. Alla compagine dell’Altopiano bastava un pareggio per qualificarsi alla finale e l’inizio non è dei più felici. Al quarto minuto infatti il Breno passa in vantaggio con la rete di Michele Gheza e costringe gli avversari ad inseguire. Trascorrono quattro minuti e arriva il pareggio siglato da Lorenzo Franzoni; all’attivo dei bornesi anche una clamorosa traversa. Sorpasso Borno al 17° minuto, in gol va Andrea Scalvinoni. È un primo tempo equilibrato e a meno di un minuto dall’intervallo il Breno pareggia con Alessandro Tapini. In avvio di ripesa il Borno allunga di nuovo, la terza rete è opera di Daniel Zanaglio. Il Breno non si scompone e gioca meglio degli avversari; il pareggio al terzo minuto è di Michele Gheza e, al termine di una bella azione, arriva anche il vantaggio di Alessandro Tapini. La reazione della formazione di Borno è veemente ma confusa, poche le conclusioni a rete. Solamente nel finale, con il Breno calato alla distanza, i Pota Juniors vanno vicini in un paio di occasioni al pareggio. A festeggiare quindi sono i ragazzi di Breno che in casa possono giocarsi il titolo del calcio indoor; i Pota Juniors giocano meno bene della partita precedente e patiscono l’assenza di un portiere di ruolo.

Confronto ricco di gol tra le compagini dell’E.G. Perforazioni e l’Altopiano Joung Boys Borno vinto con pieno merito a ampio margine dalla Polisportiva Cedegolo. Fin dalle prime battute si capisce che non mancheranno le emozioni nella partita con in palio la finale di consolazione. Nemmeno un minuto e il Borno è in vantaggio grazie a Simone Ghiroldi, la replica sessanta secondi più tardi con il gol di Fabio Vasta. La formazione di Cedegolo gioca meglio rispetto all’esordio nel torneo di calcio a cinque; azioni rapide e precise permettono all’E.G. di mettere a segno tre reti in dieci minuti grazie a Gianni Elvetti, autore di una doppietta, e ancora Vasta. Accorcia le distanze al dodicesimo il Borno con Ghiroldi; emozioni continue e alla terza rete personale di Vasta replica, a un minuto dall’intervallo, Luca Rigali. Dopo cinque minuti di tregua all’inizio del secondo tempo, la girandola di reti ricomincia. Il gol di Sergio Bonomelli del Cedegolo è seguito da quello del Borno messo a segno da Alexio Franzoni. Dal decimo minuto in avanti è solo Cedegolo. La compagine dell’Altopiano scompare e lascia via libera agli avversari. A segno per tre volte Gianni Elvetti, un gol per Marco Gelmini e il sigillo finale di Fabio Vasta. L’E.G. perforazioni guadagna così la possibilità di giocarsi il terzo posto mentre per la formazione dell’Altopiano, che non ha ripetuto la prova brillante contro l’Aido Artogne, l’incontro per la sesta posizione. Appuntamento a Breno, nella palestra del liceo scientifico, domenica 10 febbraio con inizio alle ore 14. Al termine le premiazioni.

Tags: