Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

"Sport di tutti", contributi alle società sportive

Vi informiamo che l'azienda pubblica Sport e Salute Spa ha indetto un bando di finanziamento denominato "Sport di tutti", destinandovi un fondo complessivo di 7 milioni di euro: in questa prima fase ci si rivolgerà allo sport giovanile (9-14 anni), mentre nella primavera 2020 partirà la seconda fase destinata alla terza età (over 64 anni). Questa prima fase del bando è destinata a favorire l'accesso alla pratica sportiva per giovani che provengono da famiglie numerose e situazioni di povertà economica , attraverso un contributo economico destinato alle ASD/SSD che li accoglieranno nei loro settori giovanili.
Il primo step è quello di autocandidatura" delle ASD/SSD (regolarmente iscritte al Registro CONI) che intendono aderire a questo progetto di elevata valenza sociale: per le ASD interessate la scadenza delle adesioni, che dovranno essere fatte solo online, è fissata alle ore 16 del 4 dicembre prossimo .
Successivamente si aprirà la fase di compilazione delle graduatorie territoriali dei bambini provenienti da famiglie in disagio socio-economico, che avverrà sia attraverso la autocandidatura dei singoli, sia attraverso la mediazione delle scuole territoriali ovvero la segnalazione dei Servizi Sociali dei Comuni.
Il progetto si concluderà entro la fine di giugno 2020 e l'erogazione del contributo avverrà tramite l'Organismo affiliante (nel nostro caso il CSI Nazionale) entro settembre 2020. È compito del CSI avvisare tutte le ASD/SSD affiliate di questa opportunità; ciò verrà fatto sia con una comunicazione via email da parte della Presidenza Nazionale, sia attraverso il lavoro capillare di informazione di sollecito che chiediamo ai nostri Comitati territoriali in segno di sensibilità al tema.
É un’occasione importante per realizzare concretamente "l'accoglienza CSI" per quei bambini italiani o stranieri che non possono permettersi di frequentare i corsi di avviamento allo sport. É perciò importante che cogliamo l'opportunità per sostenere questo progetto invitando le nostre ASD, soprattutto quelle più "sensibili" ai temi sociali e accoglienza fraterna, a prendere visione del bando e a valutare l'opportunità di aderire.
Tutte le informazioni e il bando di gara (da leggere molto attentamente) sono disponibili sul sito www.sportditutti.it al quale le società sportive devono indirizzarsi.
Marco Guizzardi