Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Il tiro con l’arco unisce la Polisportiva e l’Istituto Olivelli

Un progetto nato alcuni anni fa ‘Tutti ugualmente atleti’ ha di nuovo unito la Polisportiva Disabili Valcamonica con l’Istituto Olivelli-Putelli di Darfo Boario Terme. Infatti, grazie alla preziosa collaborazione della società sportiva presieduta da Gigliola Frassa, nel mese di novembre, i ragazzi speciali dell’Istituto darfense hanno potuto avvicinarsi ad uno sport mai provato e molto coinvolgente: il tiro con l’arco. Ben 16 studenti, accompagnati dai compagni di classe, si sono divertiti ed impegnati nel maneggiare arco e frecce, affiancati da istruttori nazionali e competenti (Elio Imbres e Santina Pertesana della Polisportiva Disabili Valcamonica, Emilio Bonetti della società Alabarde Camune) che, con pazienza e professionalità, hanno insegnato loro arte e trucchi di uno sport curioso e divertente.
Ancora una volta il tiro con l’arco che grazie a Santina Pertesana ha dato lustro, medaglie e titoli alla Polisportiva Disabili Vallecamonica, ha dimostrato che in nome dell’amicizia e della gioia dello stare insieme si può crescere e far crescere gli ideali e i valori dello sport e della generosità.
Nel frattempo, nella palestra dell’Istituto Olivelli, insieme al nuovo sport, sono continuati gli abituali incontri di Tennistavolo, con sedute di allenamento e la volontà di stare insieme in nome dello sport.