Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

La Concarena incorona Gelmi e Cotti Cottini

La Concarena incorona Gelmi e Cotti Cottini

Un super Alessandro Gelmi si aggiudica la seconda edizione della “Corri in Concarena” organizzata dagli Amici dello sci di Ono San Pietro. Una gara completamente diversa rispetto allo scorso anno quando gli atleti hanno affrontato la lunga scalata al Rifugio Campione, vicino ai duemila metri di quota. Gli organizzatori per l’edizione 2022 hanno proposto un circuito impegnativo e suggestivo nei dintorni del paese. Una prima parte in salita partendo dal campo sportivo di Ono San Pietro fino a sfiorare i 1335 metri del Rifugio Baita Iseo per poi scendere di nuovo alla sede di partenza. Su questo anello di oltre dieci chilometri è volato Alessandro Gelmi, portacolori dell’U.S. Malonno, che ha fermato il cronometro sul tempo di 55’45” confermando di attraversare un ottimo momento di forma dopo la seconda piazza nel recente Giro delle creste. Staccato di quasi due minuti ha centrato la seconda posizione Ramon Pangrazio (Podistica Valle Adamè) che ha preceduto Luca Malgarida (U.S. Malonno). Con questo piazzamento Malgarida è sempre più leader della classifica maschile della Valle dei Segni Mountain Cup. Solo quinto posto per Marco Camorani (Angolo Mountain Running) probabilmente stanco per le fatiche del campionato europeo di corsa in montagna disputato con la maglia azzurra all’inizio di luglio alle Canarie. Nella Corri in Concarena Camorani si aggiudica comunque il primo posto di categoria insieme ad Andrea Torchio (Lycos Triathlon), Marco Malgarida (U.S. Malonno), Emanuele Romele (Aido Artogne), Pietro Romelli (Poliscalve sport) e Venanzio Tomasi (GP Pellegrinelli). Nessun problema per Stefania Cotti Cottini (GP Pellegrinelli) che si conferma la regina della corsa in montagna in Vallecamonica. L’atleta di Esine porta a cinque le vittorie consecutive nel circuito camuno di corsa in montagna. Con questo filotto di primi posti non è in discussione il suo primato nella Valle dei Segni Cup. Netto il primo posto ottenuto nella corsa della Concarena con il crono di 1:09:16, ben otto minuti in meno di Daniela Vassalli (Atletica Paratico) seconda classificata davanti a Maria Natalina Bonafini (Atletica CiMa). Nelle diverse categorie femminili gli organizzatori hanno premiato anche Nahyeli Pizio (G.S.O. Darfo), Denise Grassi (Poliscalve), Maria Moreschi (Corrintime) ed Elisa Pellicioli (Aido Artogne). Nonostante la partecipazione non eccezionale soddisfatti gli animatori degli “Amici dello sci” sostenuti nell’organizzazione dal G.S. Ono San Pietro, Protezione Civile e dall’Amministrazione Comunale presente con il primo cittadino Fiorenzo Formentelli che ha dato il via alla gara. La “Corri in Concarena” è stata anche un’occasione per valorizzare il territorio; gli organizzatori per ricavare il tracciato della corsa, con un gran lavoro negli ultimi mesi, hanno ripulito e sistemato alcuni sentieri che potranno ora essere utilizzati dagli escursionisti. Il mese di agosto sarà ricco di appuntamenti per i podisti impegnati nella Valle dei Segni Mountain Cup. Domenica 7 agosto è in programma la collaudata Cimbergo-Volano organizzata dal Gruppo Volontari Cimbergo e giunta alla quarantunesima edizione; ritrovo alle ore 8:00 in piazza Alpini e partenza un’ora più tardi. A Ferragosto tradizionale appuntamento ad Angolo Terme con l’edizione numero 47 del Trofeo della Montagna Angolo Vareno, quindi domenica 21 agosto la San Fermo Trail a Borno e, per concludere il mese di corsa, la “CaPa Skale vertical” in calendario a Capodiponte sabato 27 e valida anche come prova del campionato regionale CSI di corsa in montagna.

Tags: