Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Bilancio, assemblea,Discobolo, il Consiglio approva

Bilancio, assemblea,Discobolo, il Consiglio approva

Via libera al bilancio di previsione 2023. Un passaggio richiesto al CSI Vallecamonica dalla struttura nazionale e dal CONI. Previsioni che ricalcano più o meno quelle delle scorso anno; non siamo ancora fuori dalla crisi difficile quindi pensare ad una fase di espansione dell’attività dell’Associazione, almeno per il prossimo anno. Approvato questo documento i consiglieri hanno affrontato la discussione sulla prossima Assemblea straordinaria del CSI camuno. Anche in questo caso un passaggio burocratico obbligatorio per adeguarsi alla legge di riforma del terzo settore che ha portato il nostro comitato ad iscriversi al RUNTS (Registro Nazionale Terzo del Settore). Gli statuto sono passati al vaglio delle commissioni regionali e richiesta alcune modifiche che saranno approvate dall’Assemblea delle società sportive. L’incontro, in programma a Breno domenica 18 dicembre alle ore 15:30, sarà anche l’occasione per dibattere su alcuni temi “di attualità” con i rappresentanti dei gruppi sportivi. All’ordine del giorno anche la presentazione del progetto di solidarietà proposto da CSI per il mondo che vede protagonista anche il CSI camuno. A conclusione del pomeriggio di confronto la partecipazione alla S. Messa nel duomo di Breno. Durante l’Assemblea sarà consegnato anche il discobolo al merito 2022. Il massimo riconoscimento dell’associazione quest’anno sarà assegnato ad un tesserato del CSI Vallecamonica; non sveliamo ancora la scelta del consiglio, si tratta di un dirigente da anni impegnato nel CSI e a servizio dello promozione sportiva. Sarà consegnato anche il Discobolo assegnato nel 2020 all’Atletica Eden 77 e mai consegnato per le problematiche legate alla pandemia. Cancellato quindi il tempo perduto e dato il giusto riconoscimento all’attività svolta da questo gruppo sportivo. É stato poi presentato il progetto Next Sport che vede coinvolte le squadre iscritte ai campionati di calcio e pallavolo della categoria Under 12. Al progetto, finanziato da Sport e Salute, sono ammesse quindici squadre. Posti limitati quindi, le società devono affrettarsi a manifestare la loro adesione alla Segreteria del CSI camuno. In cambio di sette mesi (su tredici complessivi dell’iniziativa) per due ore settimanali tra allenamenti e incontri, i gruppi sportivi riveleranno un contributo, suddiviso in diverse voci, di 580 euro. Già alcune squadre hanno aderito, i posti rimanenti sono pochi e i giorni a disposizione non troppi. Il Consiglio di Comitato ha anche fissato nel prossimo 13 gennaio 2023 la data di scadenza per le iscrizioni ai campionati primaverili delle categorie Under, Ragazzi, Juniores, Top Junior e Under 17 femminile. Esaurita la parte istituzionale dell’ordine del giorno il Consiglio ha discusso alcune comunicazione del Presidente. A partire dalla collaborazione con Edison e la Fondazione “Costruiamo il futuro” nel premio “Costruiamo il futuro” a favore di gruppi sportivi e di volontariato della Vallecamonica. L’iniziativa sarà presentata in Comunità Montana nelle prossime settimane. Annunciate anche le manifestazioni regionali in programma in Vallecamonica; dopo la prova di tennistavolo disputata ad Artogne il nostro territorio ospiterà una prova di corsa in montagna (Capodiponte/Paspardo), judo (Darfo) e le finali dello sport di squadra delle categorie Allievi e Juniores a Darfo il 17/18 giugno. Si è parlato anche della nuova legge sul lavoro sportivo (che interessa anche il CSI Vallecamonica), della formazione e di alcune situazioni spiacevoli avvenute nei campionati di calcio. La riflessione sui contenuti della proposta sportiva del CSI sarà allargata alle società sportive. La prima occasione è l’assemblea in programma il 18 dicembre.